giovedì 31 ottobre 2013

ora tu se lo vuoi canta la ballata della zucca con noi (cit.)

Tempo e ora di scacciare fantasmi e mostri.
Di esorcizzare con grasse e golose risate al cioccolato paure e brutti pensieri.
Dalle nostre notti buie.
Dai nostri animi ansiosi.
Dai nostri cuori pavidi.

Noi ci siamo attrezzati così.
E ci siamo attrezzati pure parecchio, visto che Madame Gastrò ci ha tenuto compagnia tutta la settimana e in qualche modo bisognava pur far passare il tempo e scongiurare di cadere in un vortice senza fine di mal di pancia e tedio.

Se qualcuno avesse voglia o tempo di aggiungere qualche decorazione in giro per casa può prendere spunto, qui e ora, da questa carrellata di idee che ci sono saltate in zucca nei giorni scorsi.

Da questo cartoncino



e da queste bucce di clementina,



con qualche pennellata di colla e "l'aiuto certosino e meticoloso" (...) di Zeno è saltato fuori questo:
la zucca profumambienti al sentor di agrumi.


Da un cartoncino colorato a piene mani da Cora (ho deciso: non li chiamo più colori a dita, colori a mano, a manata bella piena, sono), ho ritagliato delle zucchette,



ho poi fatto dei forellini in corrispondenza degli occhi ricavandone delle sewing cards che Cora però si è stufata presto di cucire, e così ho continuato io ed è saltata fuori questa:
la ghirlanda di zucchette per la camera dei bimbi.




 
 

Dalla carta ho ritagliato delle sagome che Cora ha poi assemblato dando vita a funghetti, castagne, ghiande e nocciole.
Con la perforatrice io ho levato gli occhi a tutti, e Cora con il pennarello ha dipinto a tutti un "bel sorriso".

 
 


Le abbiamo poi incollata a questa lanterna, che un colpo di vento in un giorno di pioggia ha fatto cadere dal davanzale, donandole così un aspetto assai più malandato e più consono alla festività.
Diciamo che sembra più lo zombie di una lanterna, che una lanterna vera e propria, la qual cosa ci sta.

Di giorno...



...e di sera.

 
 
Con il pannolenci ho cucito delle mascherine che però Cora e Zeno, data la salute precaria di questi giorni, indosseranno solo in casa e soprattutto senza potersi ingozzare di dolcetti...infinita tristezza cantavano le zucche maciullate, no?


 
Da un paio di calzini che, dopo quasi un anno, avevano ormai perso ogni speranza di essere rammendati, e da un paio di leggins arrivati al capolinea, con giusto un po', ma proprio poco, di ago e filo sono saltate fuori queste:


 
le marionette fantasma più veloci della storia del diy.


Prendete il calzino, tagliate un quadrato irregolare dalla stoffa, cucitela con qualche punto all'estremità del calzino, tagliate un paio di occhi e un'espressione -uuuuhhh- da fantasma e la marionetta è pronta per essere calzata.

 
 
 
E poi c'è lei, la gran protagonista, la primadonna della festa.
Ora io avrei una curiosità.
Esiste per caso un registro degli incidenti avvenuti, nel mondo, in corso di intaglio-zucca?
Perché io ho seriamente temuto per l'incolumità delle mie dita, ieri pomeriggio.
Soprattutto quando i miei figli mi han lasciata da sola in cucina, una perché "bleah...che puzza" (quella che è nata in campagna..), l'altro perché dove va lei va anche lui.
E quindi io ho avuto paura, e non era ancora Halloween.
O Havuleen, come dice Cora, che visto lo stato penoso in cui versa la nostra salute mi pare assai appropriata, questa versione antibiotica della festività.
Ho avuto paura di lasciarci lì una falangetta, come temo ogni anno allo scadere di ottobre.
Soprattutto ripensando che mi hanno dato sei punti sul pollice che mi sono aperta in due tagliando un pezzo di formaggio a casa di una mia amica.
Ma in quel caso avevo la giustifica: troppi vinelli alle Zattere. E anche a casa dell'amica.
Comunque io, per la tutela e la salvaguardia delle mie dita, ho deciso che, oltre a non tagliare più formaggio quando sono alticcia, dal prossimo anno zucca di cartapesta.
La fai una volta, non rischi scenari splatter sul tavolo della cucina, a fin festa la riponi e l'anno dopo la tiri fuori ed è bell'e pronta, ad uso e consumo dei festeggianti.

Comunque ecco a voi, Miss Pumpkin da così...

 
 
...a Jack O'Lantern!

 

 


Felice e mostruoso Havuleen a tutti!



6 commenti:

  1. Pericolo scampato a parte, la tua zucca intagliata è venuta benissimo!!
    Io stasera andrò a cena dai "suoceri": non ricordavo neanche più che fosse halloween, ma tutto sommato mi sembra un modo molto azzeccato di festeggiarlo ;) Eheh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...i suoceri...paura eh?!? :D
      scherzetti a parte, buona serata!

      Elimina
  2. Che bell'atmosfera per i tuoi bimbi! Bravi tutti!

    RispondiElimina
  3. E' sempre meraviglioso passare qui da te in questo tuo delizioso angolo creativo. Ora mi segno questo post per l'anno prossimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!
      ti consiglio soprattutto il calzino fantasmino: in termini di minimo sforzo e massimo risultato non lo batte nessuno!

      Elimina
  4. Hi there! I know this is somewhat off topic but I was wondering which blog
    platform are you using for this website? I'm getting sick and
    tired of Wordpress because I've had problems with hackers
    and I'm looking at alternatives for another platform.
    I would be great if you could point me in the direction of a good platform.


    My homepage :: animas online Hack Tool

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...