sabato 28 dicembre 2013

ohohoh!!!

Cara Shaula,
anche quest'anno è giunto il momento di salutarci.
Sarò breve, perchè sono molto stanco e ho tanta voglia di andarmi a godere un po' di meritato e saporito riposo.
Stanco, ma tanto, tanto felice. Di una felicità piena, pacata e soddisfatta.
Come sempre è stato un piacere stare in compagnia e passare questi giorni con voi, in famiglia, la tua famiglia, nella luminosa calma della vostra casa.
Mi rincuora sempre vedere come ti immergi, gongolante e sorridente, nell'atmosfera magica delle feste.
Come ritorni, ancora di più, più del solito..., bambina.
Nonostante tutto quello che è stato, un tempo. Quando bambina, o poco più,  lo eri ancora.
E tutta la magia del Natale non è bastata a fermare gli eventi e il loro poco lieto corso.
Ma che sciocco sono, a star qui ora a tirar fuori stralci di memoria bigia...non lo fai tu, ti pare che mi ci devo mettere proprio io?!?
Torniamo a noi, alle cose serie!



Ho letto con piacere le letterine dei tuoi bimbi: che sollievo leggere in quelle righe un solo desiderio, una sola richiesta a testa e non una lista prolissa e esagerata di giochi e balocchi da mettere sotto l'albero.
Un monopattino per Cora e qualcosa a mia scelta per Zeno, ( più facile di così!...) ma qualcosa di grande c'era scritto...che lui è piccolo e mette ancora tutto in bocca.
Ah sì...e la pizza certo, l'immancabile pizza che Cora chiede ogni anno e che io non riesco mai a portarle...


Ho molto apprezzato anche il lauto e goloso spuntino di mezzanotte che mi avete fatto trovare sotto l'albero.
Mi sono preso il tempo di gustarlo con calma, un morsino di biscotto di qua, un sorso di succo di là, e intanto ho lasciato vagare un po' la mente perdendomi tra le lucine dell'albero.




E poi, lasciato lì sotto quel che dovevo lasciare, sono ripartito.
In viaggio nella notte.
Ho portato con me un po' di quella luce e di quel colore e di quel calore.


Al mattino, senza farmi vedere, son passato di nuovo.
Ho sbirciato dentro, ho controllato che tutto fosse a posto e al suo posto.
E ho aspettato.
Ecco il momento che preferisco, quello che da solo ripaga di tutti gli sforzi, le fatiche, le noie di un lungo anno.
Quell'attimo in cui la magia si compie, e riempie gli occhi, il cuore, gli animi, la casa di gioia e stupore.
Quell'istante in cui occhi ancora semichiusi e intorpiditi dal sonno incrociano la sorpresa, tanto promessa, tanto aspettata, tanto sperata.


E che grassa risata mi ha fatto scoppiare sulle labbra il piccolo di casa, che prima di dedicare attenzione ai pacchi si è tuffato sulle briciole di biscotto...il solito golosone!



Ho indugiato un altro po'...che fatica partire e lasciarvi lì.
Cosa non darei per sedermi lì, con loro una volta tanto, e passare tutta la mattina, e tutto il pomeriggio,ma anche il pranzo... a giocare e giocare e giocare.



E poi mettermi sul divano, una copertina sulle gambe, e sonnecchiare un po', ascoltare distratto qualche conversazione, lasciarmi cullare dalle risate e ogni tanto alzarmi per venire a tavola a sgranocchiare qualche mandorla.
C'è una così bella atmosfera.
Allegra e festosa, senza baccano e senza frastuono.
Nessuna fretta dietro ai piatti che vanno e vengono dalla cucina, quasi danzando.
Nonni, zii, bimbi, fratelli e sorelle, mamme e papà.
Una credenza vestita a festa.
Piena zeppa di piatti, chicchere e leccornie.
E ricordi, sempre più ricordi.
Di persone e di doni, di luoghi e di tempi andati, di viaggi fatti e di case vissute.
Natale dopo Natale.
Anno dopo anno.








Ora devo proprio andare.
Arrivederci al prossimo Natale.
Dai un bacio ai tuoi bimbi da parte mia.
E ricorda loro, ogni giorno, che io sono magico.
Ma loro lo sono molto, molto di più.


Con affetto,
Babbo Natale

16 commenti:

  1. Sto leggendo il tuo post con mio figlio sulle ginocchia che e' affascinato da queste belle immagini e mi sta facendo spiegare cosa c'è scritto per la terza volta! E' uno dei momenti più belli di queste feste! Grazie e voi siete bellissimi!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te, e al tuo piccolo!
      buone feste!

      Elimina
  2. E' vero, sono magici... e anche tu lo sei. Siete anche bellissimi, dentro e fuori!

    Un abbraccio stretto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie anche a te, davvero di cuore.
      un abbraccio anche da qui a lì, stretto stretto!
      buone feste!

      Elimina
  3. tesoro bello, sono un pochino assente ultimamente....ma non ho resistito a questo bellissimo post e a queste fantastiche foto.....con i bimbi il Natale è davvero magico ed è vero loro, ed in questo caso, i tuoi bimbi, sono ancora più magici e stupendi.....le tue foto infondono tanta serenità, pace, calore famigliare e tanta magia....ti abbraccio forte e ti faccio i migliori auguri a te e a tutta la famiglia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Filomena, hai sempre parole dolci per me.
      e sapessi il bene che fanno.
      spero che anche tu stia bene. e anche la tua famiglia.
      un abbraccio forte,
      buone feste!

      Elimina
  4. Il Natale è magia e la magia appartiene ai bimbi di tutte le età! Sono bellissimi...un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, sì, è vero!
      e io tendo ad essere molto "bimba" sempre...a Natale ci sguazzo proprio dentro alla magia!
      buone feste anche a te, e grazie!
      bacibaci!

      Elimina
  5. la foto dei tuoi figli mi ha commossa. Mi ha emozionato. I loro occhi e i loro sorrisi dicono tutto. un bacione bella famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Mimma..ti dirò, commuove pure me.
      è una delle foto più luminose, in tutti i sensi, che io abbia mai scattato.
      non ce l'ho fatta a tenerla tutta per me,c'era troppa luce da lasciare andare, in giro per il mondo.
      auguri anche a te e alla tua famiglia, un po' qui e un po' lì, ma tanto grande e vicina da quel che racconti.

      Elimina
  6. Cara Shaula,
    sai: mi sento molto vicina a ciò che scrivi, ai tuoi pensieri e, più di tutto, al tuo modo di essere.
    Sento in te una gioia e una capacità di stupirsi e di meravigliarsi delle piccole cose che è assolutamente anche mia e che ha anche un che di, positivamente, infantile.
    La tua casa, poi, è così tanto nelle mie corde: ne intravedo i colori tenui, i tanti dettagli di legno e ne percepisco un senso di naturalezza, semplicità e praticità, che sono tra le mie caratteristiche preferite in assoluto. Ed anche un amore per i particolari, siano essi semplici barattoli di frutta secca o i libri dei bambini in una cesta a terra (io: affianco al divano). E a tal proposito, un dettaglio quasi magico: lo sai che una delle letture speciali di questi giorni di festa, qui da me, è proprio il mio prezioso "Natale con Qui, Quo, Qua"?, libro che era mio e di mio fratello, letto decine e decine di volte quando eravamo piccoli, ed ora adorato dalle mie bimbe, soprattutto da quella di cinque anni che apprezza moltissimo la sedia a dondolo e il paese innevato in cui la famiglia di paperi trascorre il pranzo di natale. Unico problema: anche mio fratello, giustamente, lo rivorrebbe per sé e per i suoi bimbi, a ragione!
    Però devo ammettere che Babbo Natale non mi ha mai scritto una lettera, fortunata che sei.
    Un abbraccio a te e ai tuoi bimbi che hanno un sorriso e dei nomi meravigliosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel libro, assieme a altri tre della stessa collana, sono I LIBRI DI NATALE per me!
      Li tiene mia mamma e ogni inizio dicembre li vado a prendere, li porto a casa, li leggiamo...tutti i giorni...e finite le feste li riporto lì.
      Sono come un biglietto del treno, che ci porta in viaggio lungo dei binari che uniscono tutti i Natali passati.
      E sì, è magia!
      Babbo Natale ha iniziato a scriverci da un paio di anni, da quando in biblioteca ho trovato questo libro http://www.jrrtolkien.it/2011/12/24/e-natale-le-lettere-di-j-r-r-tolkien-ai-figli/ ....una meraviglia, imperdibile. da leggere assolutamente.

      Grazie per queste righe, piene di bei pensieri.
      Sei riuscita a cogliere molto di me, in poco tempo.
      Non è da tutti.
      Buon proseguimento di giorni festosi e allegri allora!
      a presto!

      Elimina
  7. Dunque, ho alcune considerazioni. La prima in realtà è una domanda: MI ADOTTATE? Io voglio venire a vivere a casa vostra! Sembra la casa delle favole. E poi quei due piccoletti lì sono uno spettacolo! Zeno ha uno sguardo vispo e buono, mi piace da morire. Poi col maglione con le renne...
    La seconda: non so che vita hai avuto "prima di questa" (come se poi non si trattasse sempre della stessa). Immagino tu abbia sofferto. Ma se è servito a renderti come esci fuori da quello che condividi qui sopra, allora forse non è stato invano ;)
    La terza: ormai quando vedo donne creative come te, ti penso! Ieri ho trovato questo post con un'idea molto carina che avresti potuto benissimo realizzare tu, per poi far disegnare Cora e Zeno! Eccola. http://alisaburke.blogspot.it/2013/09/homemade-crayons.html
    Un forte abbraccio a tutti voi, ti auguro un buon 2014 (e lo auguro anche a me, che ne ho davvero bisogno!) un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dunque...m'hai fatta piagne'...ho alzato la musica a palla e ho pianto.
      solo un po', ma è così che è andata.
      lacrime belle, eh, s'intende!
      non c'è stata una vita prima di questa, è sempre la stessa.
      nella sfortuna di tristi eventi e dinamiche vissute che non augurerei nemmeno al peggiore dei miei nemici,(se fossi tanto stupida da ritenere di avere dei nemici ) ho avuto la fortuna di avere comunque al mio fianco chi non mi hai mai negato la possibilità di fantasticare, desiderare, sperare e gioire e di credere che nella vita valgano un sacco, anche, le "frivolezze" e il bello che portano.
      ho imparato che la vita è proprio una fiaba: c'è il bosco, c'è il lupo, il cestino con le cose buone, il castello e un po' di sacrosanta magia!
      ho fatto mia la consapevolezza che la vita è anche dolore, sofferenza, problemi, tristezze.
      che non sempre possiamo vincerli o eliminare le loro cause.
      che non possiamo salvare tutti.
      e poi sono stata mediamente egoista.
      non tanto da andarmene lontano e buttare giù i ponti.
      abbastanza da pensare a me, e alla mia, piccola, serenità e amarmi abbastanza da non diventare una dello zoo di berlino.
      e poi un giorno, come in tutte le fiabe che si rispettino, ho incontrato il principe azzurro.
      e quella che esce qui fuori è anche merito suo.
      e sì, sono certa, che niente, a guardare bene, capita invano.

      grazie anche per il link!

      un abbraccio anche a te, e ai tuoi uomini!
      e uno strepitoso 2014 a te!
      baci!

      Elimina
    2. ecco io volevo dirti più o meno quello che ti ha detto Vittorio's qui sopra...
      ma l'ha detto prima di me, ma anche io voglio essere adottata
      E ti adotto pure un po anche io, facciamo a turno, se possibile, se vuoi
      un abcione grande
      Il mio Natale è più luminoso pure grazie a voi
      <3

      Elimina
    3. ci sto! una settimana all'anno, come minimo..che dici?

      aver reso il tuo natale luminoso è il regalo più bello che io abbia ricevuto quest'anno.
      un bacio grande!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...