martedì 4 novembre 2014

come ci siamo conciati

Come ci siamo conciati. 
Ovvero come ci siamo fatti dei costumi per Halloween facili facili e veloci veloci con quel che avevamo in casa. 

Per lei la grande: cappello da strega in feltro viola, un nastro lilla scovato nella mia scatola dei nastri raccolti qui e là negli ultimi vent'anni, spilla pipistrella in pannolenci.

Gonna sbrindellosa fatta con due mie maglie vecchie fatte a brandelli sul divano la sera guardando un film e annodate ad un nastro nero  che poi è bastato metterle su come una cintura e voilà, c'avevamo pure la gonna!
Per Lui, il piccolo ali di cartone dipinte di nero, un nastro grigio, sempre la scatola di prima, per legargliele addosso e mascherina di gomma non fatta da noi ma regalataci tempo fa da amici e che aspettava solo l'occasione giusta per essere sfoggiata!

 E' bastato far indossare a lei un paio di leggins neri e una maglia viola a pois e vestire lui di nero per avere la casa infestata di streghe e pipistrelli.
Per me qualcosa di semplice ma efficace, e soprattutto simpatico e buffo che se mi concio da mostro poi mi spavento da sola,che sono una sensibilona fifona, io, si sappia.
Con un cerchio di pannolenci nero e degli scovolini neri, un po' di ago e filo ho dato vita ad un ragnetto che si è andato ad appollaiare sul mio cerchietto per i capelli. Peccato solo che sui miei capelli scuri si notasse poco. Avevo fatto una foto della mia testolina di zucca con addosso il cerchietto, ma non si vedeva granchè, tranne la mia ricrescita, quella sì da paura...
 E visto che ci sono case fantasma, città fantasma, scrittori fantasma vuoi che non ci sia spazio per una maglietta fantasma? Veloce, veloce e soprattutto reversibile, nel senso che poi, finita la festa, torna come prima.
Prendete una maglietta bianca, tre dischi di panno nero, pinzateli alla maglietta con degli spilli da balia ed ecco, uuuuhhh, la maglietta fantasma. Si capisce vero, che è un fantasma? Perchè secondo me, non l'hanno mica capito in molti.
 E dopo avervi mostrato come ci siamo conciati, ecco cosa ci siamo mangiati.
Visto che la festicciola Halloweenesca si teneva a casa di amici noi ci siamo presentati così conciati e con dei vassoi ripieni di un grande classico della festa delle zucche: le pizzette mummie!
Ne abbiamo fatte con formaggio e senza.
 "Sono così caline", come direbbe Zeno, no?

17 commenti:

  1. vi siete conciati proprio bene e le pizzette non sono "calice"... DI Più! :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa, volevo dire "caline"... qui mi corregge da solo anche quello che non dovrebbe;-))

      Elimina
    2. nessun problema: qui un calice è sempre ben accetto! ;-)

      Elimina
  2. Bravissima!!!!!!!!! Si saranno proprio divertiti! Dai...si capisce che è un fantasma...ma forse perchè l'hai specificato ;) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, temo sia il tipico caso di "se non me lo dicevo mica lo capivo"! ;-) grazie!

      Elimina
  3. Risposte
    1. molto "calino", vorrai dire! ;-) grazie!

      Elimina
  4. belli tutti e tre!! io ho preparato il costume per Michele ma per me niente...lo spirito di halloween non ha avuto molta presa, forse sto invecchiando??!! ma l'anno prossimo mi rifarò:-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, sì dai...costumizzati pure tu!

      Elimina
  5. Vi siete conciati benissimo... mi piace così questa festa.. mi è sempre piaciuta così: domestica e creativa

    RispondiElimina
  6. Quanto mi piace leggerti lo sai, e le tue foto sono sempre bellissime! Siete una famiglia straordinaria, sei bravissima in tutto, creativa e da quel che vedo, ottima cuoca! Vorrei avere un decimo di queste qualità, io un cappello del genere e delle ali in quel modo, mai sarei stata capace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. troppo gentile, davvero. guarda le ali sono facilissime, dico sul serio, basta disegnare il contorno sul cartone, tagli e poi colori, ed è fatta! il cappello è pieno d'errori (troppo piccolo, c'è un buco dietro perchè avevo finto il filo...) ma in foto non si nota! e anche le pizzette son facilissime, però ammetto che quando ho l'estro giusto ci sono piatti che mi vengono particolarmente bene. ma se non c'ho voglia...si salvi chi può! ;-)

      Elimina
  7. Vi siete conciati alla grande! La tua mise è troppo graziosa. Sai, io per questo Halloween non ho fatto granché: solo delle grandi torte arancioni. La zucca l'ha fatta Lui mentre i costumi delle bimbe la nonna che cuce. Carine le pizzette mummie. Con il rotolo sfoglia per fare prima oppure con l'impasto pizza?
    Un abbraccio sino a lì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi invece niente zucca quest'anno, avevamo troppo altro da fare. per le pizzette nè l'una nè l'altra: le ho fatte con la pasta brisè fatta in casa, è più veloce dell'impasto per la pizza, non deve lievitare ed è ottima per torte salate, stuzzichini, ma anche per dolci, salandola meno e cambiando l'olio. abbraccio arrivato!

      Elimina
    2. Ma intendi l'impasto : farina, acqua , olio e sale ? Non ci avevo mai pensato per i salatini, interessante!! Io la uso per le torte salate o per la focaccia al formaggio di Recco

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...